claudio mansutti

biografia

Claudio Mansutti si è diplomato in clarinetto con il massimo dei voti presso Conservatorio “J. Tomadini” di Udine sotto la guida del M.A.Pecile ed in seguito si è perfezionato con i maestri P.Borali (RAI Milano) e K.Leister (Berliner Philarmoniker).
Ha vinto 5 Concorsi nazionali ed internazionali di musica da camera, ha registrato per la RAI e l’ORF.
È stato fondatore del Diapason Ensemble e dell’Orchestra Accademia Ars Musicae di Klagenfurt di cui è stato primo clarinetto. Si è esibito in veste di solista con Accademia Ars Musicae Orchestra, Zagreb Radio and Television Orchestra, Orchestra UECO presso Sala Verdi di Milano, Diapason Chamber Orchestra, Virtuosi di Praga, Salzburger Solisten, Vienna Mahler Orchestra, Dolomiti Sinfonia, Budapest Chamber Orchestra, Moravian Philharmonic Orchestra, Zlin Philharmonic Orchestra, Hradec Kralove Philharmonic Orchestra, Radom Chamber Orchestra, FVG Mitteleuropea Orchestra, Orchestra Regionale Siciliana. Ha intrapreso gli studi di direzione orchestrale con il M.° L.Descev, già direttore dell’Opera di Sofia, e per quel che riguarda lo studio interpretativo, si è perfezionato con il M.° R.Repini. Ha diretto i Solisti di Sofia e diverse compagini del Friuli Venezia Giulia. Si è esibito in Italia, Austria, ex-Yugoslavia, Germania collaborando con artisti di levatura internazionale. Ha diretto l’Orchestra della Radio Televisione di Lubiana.
Collabora con l’Ensemble d’archi dei Berliner Ha creato L’Ensemble Variabile, gruppo di musicisti di alto livello a formazione variabile al fine di eseguire un repertorio cameristico più ampio possibile con cui si è esibito a Napoli, Roma, Madrid e diversi centri della Spagna, in Francia, in Austria, in Slovenia, in Repubblica Ceca, Germania, Norvegia.

Claudio Mansutti, in qualità di organizzatore e direttore artistico opera ormai da oltre 20 anni. E’, dal 1991, direttore artistico del Teatro-Fondazione Luigi Bon, da tre anni direttore artistico della FVG Mitteleuropea Orchestra. È stato consulente organizzativo del Teatro Giovanni da Udine per i primi tre anni di attività, è stato direttore della produzione dell’Orchestra Sinfonica del Friuli Venezia Giulia e direttore della Fondazione Città di Gorizia per cui ha curato anche la direzione artistica per la riapertura del Teatro Verdi di Gorizia, è stato curatore del settore musica per il Mittelfest ed ora ne è il direttore organizzativo, è direttore artistico del Festival estivo Carniarmonie.

È stato premiato come personaggio culturale friulano dell’anno 2001 con il Moret d’aur.


Aprile 2012Riceve il premio
Fabbricatore di idee 2012


È questo il tema della quinta edizione del Festival Città Impresa, “LE FABBRICHE DELLE IDEE”, in programma dal 2 al 6 maggio 2012. Tra gli eventi di spicco, il Premio Città Impresa assegnato a “1.000 fabbricatori di idee” - imprenditori, giovani, lavoratori, amministratori pubblici - e la Notte Verde del Nordest [...]